VIDEOSORVEGLIANZA

La videosorveglianza è uno dei settori che si occupa di procedure e prevenzione a distanza, tese a fornire e procurare protezione a un luogo, un Ente, diversi tipi di spazi o immobili interni ed esterni attraverso l'uso di telecamere da eventuali azioni ostili che si potrebbero manifestare; garantendo così una maggiore situazione di sicurezza.

 

sistemi videosorveglianza torino

 

Videosorveglianza: un sistema compatto

I sistemi di Videosorveglianza sono costituiti da alcuni elementi base :

in primo piano la registrazione su hard-disk tramite e il DVR delle immagini riprese da telecamere, installate in posti critici.

Gli elementi che compongono gli impianti sono due: le telcamere e il DVR o videoregistratore.

Il DVR possiede un processore che viene gestito tramite un sistema operativo che permette di monitorare e gestire tutte le telecamere collegate.

 

videosorveglianza torino

Componenti: di una telecamera

La videocamera è composta da una lente, un processore di elaborazioni d'immagini e da sensori.

Queste videocamere sono in grado di illuminare qualsiasi tipo di scena anche in assenza di luminosità perchè possiedono un alta sensibilità alla luce e dispongono di raggi infrarossi.

Funzionamento:

La videocamera cattura l'immagine selezionata attraverso il sensore e le inviano al processore che le salva sul Hard disk.

Installare l’impianto di videosorveglianza:

Per installare un  impianto di videosorveglianza, si deve per prima cosa individuare i punti nevralgici e le zone da sorvegliare: angoli, ingressi, porte ecc..Dopodichè, e poi fondamentale scegliere il Drive e le telecamere più adatte alal situazione, nel modello e nel numero.

Scegliere l’impianto migliore: il DVR

Il Dvr da scegliere deve essere adatto alle esigenze di sorveglianza e supportare il numero di videocamere. Di norma, dispongono di 4, 8 o 16 canali e supportano 4, 8 o 16 telecamere che lavorano contemporaneamente.

 

impianti videosorveglianza torino

 

Scegliere l’impianto adatto alle esigenze: le telecamere

Un altro elemento importante sono le telecamere. Consigliati sono i modelli ibridi digitali/analogici o digitali. Per scegliere dei modelli adeguati si deve condiderare le distanze fra il punto da inquadrare e le telecamere: se inferiore ai 25 metri, è soddisfacente una telecamera con focale fissa, mentre in caso di grande distanza, le telecamere a focale variabile che aumentano e diminuiscono il loro zoom sono più indicate. In casi particolari, si può ricorrere anche a telecamere wireless. Oltre alle distanze, un altro fattore notevole sulla scelta delle telecamere sono i sensori, in genere di due tipi, CMOS e CCD: il secondo presenta prestazioni e una sensibilità superiore. Inoltre si deve verificare sempre che il modello disponga come minimo di 24 led infrarossi.

Costi di un impianto di videosorveglianza

Il costo medio di un buon impianto di videosorveglianza full HD è di Euro 2200,00 Euro

 

Visite: 574